Gruppo Sportivo Italiano

Notizie

Quel dolore al fianco che ti prende quando corri. Come fermarlo.

Perche, a volte, mentre corriamo, improvvisamente, avvertiamo un dolore anche piuttosto fastidisoso al fianco?

Tra le spiegazioni più accreditate c’è la scarsa circolazione sanguigna nel diaframma che porta crampi ai muscoli addominali. A questa causa se ne possono aggiungere anche altre: inizio della corsa troppo veloce, stomaco pieno, problemi posturali, nervosismo, addominali non allenati ecc.

Cosa si può provare a fare se insorge questo dolore ed evitare di dover interrompere la gara o l’allenamento?

  • Colazione: leggera, poche fibre o grassi.
  • Riscaldamento adeguato.
  • Avvio lento e graduale dello sforzo
  • Controllo del respiro: più veloce corri, più il corpo ha bisogno di ossigeno. Se il respiro è irregolare, ci sono più possibilità che si verifichi il dolore al fianco, così come una falcata efficiente.
  • Allenare i muscoli addominali. Sono sufficienti 5 minuti al giorno specifici su questa parte del corpo.

E se nonostante tutto il dolore si presenta ugualmente?

Bisogna concentrarsi sulla respirazione. Occorre respirare in modo corretto e regolare.
Si può premere con le mani sulla parte che fa male e rilasciare in fase di espirazione.
Rallentare il ritmo: facendo una pausa o passando dalla corsa alla camminata.
Può essere d’aiuto fare alcuni esercizi di stretching. È sufficiente piegare il busto sul fianco e allungarsi piano piano ad ogni espirazione.
Per rilassare il diaframma e l’addome, si possono mettere le braccia sopra la testa mentre si inspira e piegare il busto in avanti nella fase di espirazione, rilasciando le braccia.

 

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top