Gruppo Sportivo Italiano

Fisco e Sport

5×1000, l’Agenzia delle Entrate rende noti gli importi assegnati, anche alle ASD, per l’anno 2018

L’elenco di tutti gli enti destinatari del contributo 5 per mille ammessi in una o più categorie di beneficiari per l’anno finanziario 2018 è stato pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate. L’elenco ricompre gli enti appartenenti a: Onlus e volontariato; Ricerca scientifica; Ricerca sanitaria; Attività svolte dai Comuni; Associazioni sportive dilettantistiche; Attività tutela, promozione e valorizzazione beni culturali e paesaggistici e Enti gestori delle aree protette. L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato anche l’elenco degli ammessi ed esclusi per la destinazione del 5 per mille sempre, riguardanti la dichiarazione dei redditi 2018.

Elenco completo dei beneficiari

L’elenco comprende tutti gli enti destinatari del contributo ammessi in una o più categorie di beneficiari per l’anno finanziario 2018:

  • Onlus e volontariato
  • Ricerca scientifica
  • Ricerca sanitaria
  • Attività svolte dai Comuni
  • Associazioni sportive dilettantistiche
  • Attività tutela, promozione e valorizzazione beni culturali e paesaggistici
  • Enti gestori delle aree protette

5 per mille 2020

Gli enti che sono presenti nell’elenco permanente degli iscritti non sono tenuti a trasmettere nuovamente la domanda telematica di iscrizione al 5 per mille per il 2020 e a inviare la dichiarazione sostitutiva alla competente amministrazione.

Solo nel caso di variazione del rappresentante legale, quest’ultimo è tenuto entro il 30 giugno 2020, a pena di decadenza dell’ente dal beneficio, a sottoscrivere e trasmettere una nuova dichiarazione sostitutiva – pdf, ferma restando la domanda telematica di iscrizione già presentata

I contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef a finalità di interesse sociale. Il contributo è stato reso stabile dalla legge 23/12/2014, n. 190 – pdf. Le categorie di enti che possono accedere al beneficio, le modalità di iscrizione e i criteri di ammissione al riparto per le diverse tipologie di soggetti sono le stesse di quelle indicate nel Dpcm del 23/4/2010 – pdf. Inoltre, i contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef al finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici (DPCM 28/07/2016 – pdf ) e al sostegno degli enti gestori delle aree protette (DPCM 22 marzo 2019 – pdf).

Alla nostra organizzazione vengono assegnati, in virtù della scelta di 41 contribuenti, € 1.256,05. Grazie a chi ci ha scelto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top